Tutti gli Easter Egg di Android, da Gingerbread a Marshmallow

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Sensate che le uova di Pasqua siano una prerogativa unicamente del settore dolciario, allora siete in errore: da quando Android ha raggiunto la maturità necessaria per poter essere definito a pieno titolo Sistema Operativo, ogni sua versione contiene un Easter Egg, un simpatico scherzo che gli sviluppatori ogni hanno si prodigano a rendere sempre più originale, o quantomeno al passo con le mode.

Da Android 2.3 Gingerbread in poi, è possibile ritrovare un simpatico Easter Egg all’interno di ogni smartphone, indipendentemente dal produttore; col passare degli anni e con l’evoluzione della tecnologia e dei sistemi di sviluppo ogni Easter Egg mostra sempre qualche particolare in più rispetto al predecessore. Se infatti inizialmente il contenuto a sorpresa si riduceva ad un dipinto (tanto inquietante quanto ben fatto), con l’ultima versione di Android l’Easter Egg ha raggiunto la dimensione di un vero e proprio gioco.

Siete pronti a scoprire l’Easter Egg del vostro smartphone?

Nota bene: per sbloccare un Easter Egg dovrete accedere al menu principale, tappate su “Impostazioni” > “Informazioni” > “Informazioni software” > “Versione di Android“, e cliccate ripetutamente su quest’ultimo pulsante sino a che il contenuto non verrà sbloccato.

Android (2.3) Gingerbread

Android Easter Egg gingerbread
Abbastanza inquietante, vero?

Rilasciata nel lontano 2010, Android Gingerbread non possedeva ancora le caratteristiche tecniche per poter supportare al suo interno un gioco completo, come avverrà per le versioni future. Come Easter Egg infatti è stata inserita un’immagine notevolmente inquietante: un quadro i cui protagonisti, un Gingerbread notevolmente imbruttito ed il robottino di Android, sono circondati da una folla di zombie con lo smartphone all’orecchio. Possiamo dire che Dylan Dog l’avesse vista giusta.

Android (3.0) Honeycomb

Android Easter Egg Honeycomb
Bzzzzz…

Anche in Android Honeycomb, che pure presentava numerosi passi avanti rispetto alla precedente release (ma che in realtà non è mai stata ufficialmente rilasciata per smartphone), l’Easter Egg non si discosta molto dal suo predecessore: una schermata statica che, invece di presentare un quadro, mostra un’ape ronzante, simbolo di tale versione di Android. La novità della nuova interfaccia utente in stile grafico “Holo” si dimostra anche nell’uso dei colori di quest’immagine, che molto richiama gli ambienti e le atmosfere del film fantascientifico “Tron”.

Android (4.0) Ice Cream Sandwich

Android Easter Egg Ice Cream Sandwich
Ice Cream Sandwich ovunque!

Come accennavamo all’inizio, gli sviluppatori di Android, dal momento in cui hanno potuto dedicarsi allo sviluppo di Easter Egg più complesse rispetto ad una semplice immagine statica, hanno preso d’ispirazione (o deciso di dedicar loro un tributo, a seconda dei punti di vista) i maggiori successi del comparto videoludico mobile. In Android Ice Cream Sandwich vediamo come protagonista di questo Easter Egg proprio la mascotte di tale versione, ridisegnata in chiave 8-bit ed inserita in un minigioco del tutto simile a Nyan Cat, un popolarissimo gioco Android.

Android (4.1, 4.1, 4.3) Jelly Bean

Android Easter Egg Jelly Bean
Riuscirete a spazzarli via tutti?

Col susseguirsi degli aggiornamenti Android cambia pelle, e gli Easter Egg con lui: dalla versione 4.1 alla 4.3, tutte incluse all’interno di Android Jelly Bean, il contenuto a sorpresa è dato da una schermata completamente ricoperta da gelatine alla frutta, sempre tema e mascotte del sistema operativo corrente. Il gioco in questo caso consiste nel trascinare fuori dallo schermo quante più caramelle possibili tra quelle fluttuanti in uno spazio bidimensionale.

Android (4.4) KitKat

Android Easter Egg KitKat
Le riconoscete tutte?

Questa versione di Android, che ricordiamo in origine doveva prendere il posto dell’attuale Lollipop, ma che all’ultimo si decise, in seguito ad un accordo tra Google e la Nestlè, di modificarne il nome in KitKat e di assegnarli il numero 4.4, possiede un Easter Egg alquanto elaborato. Una volta infatti sbloccato il contenuto bisognerà tappare sulla barra di cioccolato (KitKat, naturalmente) per acceder al minigioco nascosto: un puzzle game a tile colorate raffiguranti ciascuna mascotte delle precedenti versioni. Simpatico, vero?

Android (5.0) Lollipop

Android Easter Egg Lollipop
Quale punteggio avete realizzato?

Giungiamo ad Android Lollipop: nonostante non sia stato rilasciato ancora sulla maggior parte degli smartphone, l’Easter Egg somiglia per contenuti a quello pubblicato su Ice Cream Sandwich. Ancora una volta infatti viene preso d’ispirazione un popolare gioco mobile, Flappy Bird, e replicato nello stile di Android, con il robottino mascotte al posto dell’uccellino originario e lecca-lecca giganti invece dei tubi verdi. Naturalmente, è difficoltoso come l’originale.

Android (6.0) Marshmallow

Android Easter Egg Marshmallow

Probabilmente l’Easter Egg Android dell’ultima versione del sistema operativo di Mountain View, denominato Android Marshmallow, deluderà chi si aspettava una sorpresa: anche quest’anno Flappy Bird, nonostante sia ampiamente passato di moda, è stato integrato nell’ultima build di Android Marshmallow. Praticamente l’Easter Egg Android di questa versione è completamente uguale a quello presentato in Lollipop, ma questa volta al posto dei lecca-lecca giganti troviamo degli enormi, appunto, marshmallow. Inutile aggiungere che la difficoltà è sempre e assurdamente alta.

Se non possedete ancora Android Lollipop, ma siete comunque intenzionati a giocare ad un Flappy Bird diverso dall’originale, allora date un’occhiata alla nostra Top10 (+1) dei migliori cloni di Flappy Bird per Android: ne rimarrete sorpresi!

Se non volete perdervi nè i prossimi Approfondimenti nè gli altri articoli di AppElmo, allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sulla nostra pagina Google Plus, o, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//