#Applefun: 3 motivi per non comprare un Apple Watch (e scegliere Android Wear)

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Stavate pensando di acquistare un Apple Watch? Forse no, ma sicuramente la grande pubblicità che la casa di Cupertino ha saputo orchestrare dietro la venuta del suo nuovo smartwatch avrà attirato la curiosità di molti, nonostante presti facilmente il fianco a parodie spietate (tra cui una sull’Apple Watch Edition, la versione completamente dorata venduta al costo di 18.000€); l’eleganza del design e la corona circolare risuonano negli spot e nelle immagini come il canto di una sirena, pronti ad attirare lo sventurato malcapitato che si lasci da loro interdire.

Bisogna anche dire che il mondo Android non si è dato molto da fare per contrastare la minaccia: a parte un ottimo Moto360, ad oggi considerato il miglior smartwatch Android Wear presente sul mercato, per il resto i grandi produttori non sembrano aver saputo produrre un wereable abbastanza attraente da poter competere con l’Apple Watch.

Ma, come vi assicuravamo all’inizio, cedere alle lusinghe della Apple potrebbe essere un grave errore, per ben tre motivi; lasceremo da parte quelli che adducemmo quando, la scorsa settimana, vi invitammo a lasciare perdere l’offerta della casa di Cupertino di rottamare il vostro vecchio smartphone in cambio di un nuovo iPhone (anche se rimangono comunque validi), e ve ne presenteremo tre validi e pratici. Se conoscete qualche amico che potrebbe essere tentato dal comprare un Apple Watch, sottoponete questo articolo al suo giudizio critico, e vedrete che cambierà idea.

03 – Niente impermeabilità

Perchè non comprare Apple Watch 4
Fermo, stolto!

Purtroppo questa è l’amara verità: l’Apple Watch di nuova generazione non è impermeabile, nè tantomeno resistente alla polvere. Nessuna certificazione vi può assicurare che, mentre siete intenti a lavarvi le mani, una goccia fuori controllo vada a colpire i punti di saldatura tra schermo e polsino e ne causi un malfunzionamento o, peggio, il cortocircuito. E stiamo ancora prendendo in considerazione una situazione in cui i pericoli sono pochi e di piccola portata, quello domestico.

L’Apple Watch infatti si configura anche e soprattutto come smartwatch amico e supporto dei podisti, e generalmente degli amanti degli sport: ma come può un orologio, sia pure tecnologico e dotato delle migliori applicazioni disponibili per il monitoraggio dei risultati (ma per quello è già arrivato HTC Fun Fit) e dello stato di salute fisica, ma assolutamente vulnerabile alla polvere o alla minima goccia d’acqua, resistere alle intemperie della vita all’aria aperta? E se si può ancora pensare di essere relativamente al riparo da tempeste di sabbia ed inondazioni se si conduce, durante la maggior parte della giornata, una vita d’ufficio, lo si è molto meno in un un sentiero d’alta montagna, specialmente in situazioni dove la fatica e lo sforzo fisico rendono lo sportivo molto meno attento al proprio Apple Watch di quanto dovrebbe.

Perchè non comprare Apple Watch 1
Sony Smartwatch 3

Che fare dunque? Probabilmente la soluzione migliore è rappresentata dall’acquisto del Sony Smartwatch 3 che oltre a montare l’ultima versione del sistema operativo Android Wear, è garantito impermeabile con la certificazione IP68, che indica una resistenza alle immersioni sino ad un metro e mezzo e per una durata di al massimo 30 minuti. Non male, per uno smartwatch costoso un terzo del prezzo originale dell’Apple Watch.

02 – Batteria di scarsissima durata

Perchè non comprare Apple Watch 6
Nooooo!

Se siete ancora legati al concetto di orologio le cui batterie, una volta sostituite, avranno da essere cambiate solamente dopo qualche anno, dovrete ricredervi: gli smartwatch, nonostante esistano modelli che garantiscano la propria sopravvivenza senza una ricarica anche per mesi, assomigliano molto di più ad uno smartphone indossabile, e la durata della batteria non fa eccezione. Specialmente per gli Apple Watch.

Le prime misurazioni hanno infatti confermato che il modello da 42mm. non raggiunge le 18 ore di durata, e tremiamo al solo pensiero di quali possano essere le prestazioni della versione da 38mm. Come si può dunque pretendere che un Apple Watch possa risultare invitante per uno sportivo se la scarsa autonomia lo costringe a ricorrere al soccorso di una batteria esterna (che vi consigliamo, tra gli altri, in QUESTA lista di 10 regali tecnologici) nel caso in cui non possa affidarsi ad una presa elettrica? E la stessa domanda potremmo porla a qualsiasi altra categoria umana, dallo studente al manager d’azienda.

Perchè non comprare Apple Watch 5
Sony Smartwatch 2

Il rimedio proviene ancora da Sony, che nei panni del suo Smartwatch 2 riesce comodamente a raggiungere le 24 ore senza mostrare segni di cedimento, e qualche volta superare anche la boa dei due giorni di fila. Senza contare che, dopo diversi mesi dall’uscita, il prezzo è talmente basso da risultare quasi un’offesa alla casa produttrice.

01 – Un buco nero chiamato Apple

Perchè non comprare Apple Watch 2
Welcome to hell

Il pericolo più grande che un utente Android può correre nell’acquistare un prodotto Apple non ha un volto, ma possiede un nome: incompatibilità. Nessun prodotto Apple può interagire correttamente con un qualsiasi altro dispositivo che non supporti iOS o qualsiasi altro sistema operativo che non sia stato fabbricato da Cupertino.

Di conseguenza, pur di non ammettere di aver sprecato almeno 400€ nell’acquisto di un Apple Watch, ogni acquirente deciderà, conseguentemente ai numerosi attacchi di rabbia e frustrazione che la mancata interagibilità tra il proprio smartphone Android e il nuovo smartwatch gli avrà procurato, di sostituire il vecchio cellulare con un iPhone, e il proprio tablet con un iPad; una serie di cambiamenti alquanto costosi, e che dovrebbero essere ripetuti ogni anno per via della rapida deperibilità dei prodotti Apple, affiancati ogni anno da prodotti nuovi e migliori.

Perchè non comprare Apple Watch 3
Moto360

Acquistando uno smartwatch Android Wear, tali problemi non sussisterebbero, data la comunicabilità tra Android Wear, Android e Microsoft Windows; e il miglior candidato sembrerebbe essere il già citato Moto360, considerato lo smartwatch più elegante mai costruito.

Se non volete perdervi nè le prossime puntate di #Applefun nè gli altri articoli di AppElmo, allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema), oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sulla nostra pagina Google Plus, o, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//