Come aumentare la durata della batteria dello smartphone in 4 step – GNU

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Come aumentare la batteria del mio smartphone? È questa l’annosa domanda che ogni giorno centinaia, se non probabilmente migliaia e decine di migliaia di utenti Android si pongono, arrabattandosi per trovare la soluzione migliore: applicazioni task-killer completamente inutili, ingegnosi alambicchi ideati per rifornire costantemente la batteria di energia (ma portatili quanto un frigorifero), sono solamente due delle fantasiose soluzioni che la necessità porta ad ideare. Purtroppo infatti i produttori di smartphone, nonostante le continue innovazioni che l’evoluzione della tecnologia permette loro di introdurre sul mercato, raramente si interessano alle batterie dei loro prodotti, che sempre più inadeguate tentano disperatamente di arrivare a fine giornata sostenendo 3GB di memoria RAM ed uno schermo QHD da 6 pollici.

Male vere soluzioni sono sotto gli occhi di ognuno, e non è necessario essere un tester di Android per sapere come aumentare la durata della batteria di uno smartphone senza installare applicazioni dalla dubbia utilità: in questa Guida per Nuovi Utenti vi esporremo i 4 passaggi da affrontare per rendere nativamente la sopravvivenza della batteria più affrontabile, in modo da riuscire a raggiungere il termine della giornata con ancora qualche tacca disponibile. Siete pronti?

Passo 1: Abbassare la luminosità – Come aumentare la durata della batteria

Come aumentare la durata della batteria Android
Passo 1

Quante volte avete aumentato la luminosità del vostro smartphone nel momento di riprodurre un video, per rendere i colori più brillanti e lo schermo più visibile (specialmente nei momenti più assolati della giornata, in cui diventa difficile guardare attentamente nello schermo), e successivamente vi siete dimenticati di riportarla al livello iniziale?

Uno dei trucchi più semplici da sapere su come aumentare la durata della batteria è proprio costituito dall’elemento luminosità: acquisendo l’abitudine di mantenerla a livelli sufficientemente bassi durante la giornata ed aumentandola solamente nei momenti di necessità, comincerete a notare immediatamente un miglioramento nelle prestazioni della batteria. Qualora abbiate paura di dimenticarvi di regolare la luminosità ogni volta che occorre, potete sempre impostare la Regolazione automatica, che lo smartphone effettuerà basandosi sui dati dei sensori.

Passo 2: Disattivare le connessioni – Come aumentare la durata della batteria

Come aumentare la durata della batteria Android 2
Passo 2

Nonostante in Italia i ripetitori non siano ancora in grado di supportarla ed estenderla su tutto il territorio, la rete 4G LTE è ormai un alleato fondamentale nell’aumentare le prestazioni della connessione dati (ma se volete davvero potenziare la vostra ricezione Wifi, rete e traffico dati, allora date un’occhiata alla nostra Top5 app dedicate). Ma con reti LTE, GPS, NFC e le connessioni bluetooth, mantenerle tutte contemporaneamente attive non è di certo l’opzione l’opzione più salutare per la batteria.

Quando uscite di casa, ricordatevi di disattivare la connessione Wifi; quando invece siete all’esterno, accendete il traffico dati ad intervalli regolari; evitando di mantenerlo sempre attivo concederete respiro (e durata) alla batteria. Lo stesso possiamo dire sia della connessione bluetooth, o del servizio di geolocalizzazione dello smartphone (particolarmente avido di energia).

Passo 3: Disattivare la sincronizzazione automatica delle app – Come aumentare la durata della batteria

Come aumentare la durata della batteria Android 3
Passo 3

I social network sono sempre più pervasivi nella nostra società, e ci sentiamo quasi obbligati ad essere costantemente ed immediatamente informati sugli aggiornamenti che coinvolgono non soltanto noi, ma anche i nostri amici: Facebook, Twitter, WhatsApp e molti altri utilizzano dunque ogni giorno il servizio di sincronizzazione automatica; ma è estremamente necessario?

No, naturalmente, anche se non possiamo non ammettere che si tratti di una grossa comodità; per questo non vi consigliamo di disattivare completamente la sincronizzazione automatica di tutte le applicazioni presenti sul cellulare, ma solamente quelle da cui solitamente non ricevete particolari aggiornamenti push (ma che comunque consumano molta batteria, sincronizzandosi ad intervalli regolari con i propri server). Per applicare questa selezione sarà necessario solamente accedere alla sezione “Account & sincronizzazione presente nelle Impostazioni del vostro smartphone, e procedere manualmente con la cancellazione dall’elenco delle app indesiderate.

Passo 4: Chiudere le app in esecuzione – Come aumentare la durata della batteria

Come aumentare la durata della batteria Android 4
Passo 4

Vi ricordate mai, una volta che avete utilizzato un’applicazione, di chiuderla attraverso la schermata dedicata del vostro smartphone, o vi aspettate che provveda Android al posto vostro?

In linea teorica è proprio il sistema operativo a mettere in stand-by le applicazioni a cui avete eseguito l’accesso, in modo da consumare un numero minore di risorse nel caso in cui vogliate riaccedervi dopo poco tempo. Ma converrete sul fatto che mantenere attive tutte le app utilizzate nel corso di una giornata, seppur “congelate”, rallenta di non poco le prestazioni del telefono ed impiega un numero maggiore di memoria RAM, provocando un alto consumo di batteria. Per questo vi suggeriamo di chiudere manualmente le app utilizzate, accedendo alla schermata dedicata tenendo premuto il pulsante Home (non è una via d’accesso universale, potrebbe variare a seconda del dispositivo).

Questi sono i nostri 4 consigli su come aumentare la durata della batteria del vostro smartphone; si tratta di consigli basilari, ma molto spesso è proprio seguendo queste direttive che si ottengono i maggiori risultati.

Se non volete perdervi nè le prossime Guide per Nuovi Utenti nè gli altri articoli di AppElmo, allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema), oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sulla nostra pagina Google Plus, o, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//