Top3 app per fare il backup automatico – R&R

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Perchè installare un’app per fare il backup automatico? I momenti felici sono come i fiocchi di neve durante una tempesta, ma anche come i GB liberi di uno smartphone: durano veramente poco. È (anche) per questo che il comparto fotografico del settore mobile si è così evoluto negli ultimi anni: i consumatori si aspettano (e dunque vogliono) sui propri top di gamma delle fotocamere la cui risoluzione sia tale da non far rimpiangere di certo la qualità di una macchina fotografica compatta, in modo da poter immortalare in qualunque momento gli istanti più preziosi della propria vita senza rimpianti di qualità dell’immagine o della ripresa.

Purtroppo, oltre che a momenti particolarmente felici, nella vita accadono anche episodi spiacevoli: può capitare infatti che, senza accorgervene, smarriate il telefono al cinema (in quel caso però possiamo suggerirvi come ritrovarlo senza problemi: cliccate su QUESTO link per consultare la nostra Guida per Nuovi Utenti per sapere come ritrovare uno smartphone perduto); accidentalmente il vostro device potrebbe cadere in una pozzanghera durante una corsa sotto la pioggia per raggiungere l’autobus, o peggio ancora un virus potrebbe infettarlo, costringendovi ad effettuare un hard reset senza possibilità di recupero dei dati (consultate comunque la nostra Piccola Guida sugli antivirus Android a QUESTO link per sicurezza). Ebbene, la perdita più grande non sarebbe quella del telefono (può sempre essere riacquistato), ma quella degli affetti, ovverosia l’insieme di foto e video di cui non avete mai eseguito un backup per pigrizia o dimenticanza.

Per non cadere dunque in questo bieco tranello del fato abbiamo raccolto tre utili app per fare il backup automatico, in modo che siano loro a mettere al sicuro i vostri ricordi senza che dobbiate preoccuparvi di farlo voi stessi.

Tre app per fare il backup automatico, tre possibilità di salvezza!

03 – OneDrive

app per fare il backup
Microsoft OneDrive

Il servizio cloud di Microsoft può risultare molto utile, ma soprattutto funzionale, in particolar modo ai possessori delle ultime versioni del sistema operativo Windows che cercano un’app per fare il backup automatico che possa facilmente integrarsi con la gestione dei file da PC: non occorrerà infatti creare un nuovo account per usufruire dei 15GB gratuiti che OneDrive mette a disposizione, ma sarà sufficiente eseguire il login con il proprio account Microsoft. Tale integrazione non si limita naturalmente alle password: dal portale online, una volta installato OneDrive sul computer, potrete gestire caricamenti, backup e dati sul PC direttamente da un’unica postazione.

Per attivare il caricamento automatico di foto e video, qualora si sia evitato di impostare il backup alla prima apertura dell’app, bisogna seguire e passaggi.

app per fare il backup 18

Andate su “Impostazioni”, dal menu a tendina posto in basso a destra.

app per fare il backup 19

Cliccate poi su “Backup della fotocamera”.

app per fare il backup 20

Vi si aprirà una schermata dalla quale potrete premere sul pulsante “On/Off” per attivare il backup automatico delle immagini. A differenza degli altri due servizi di cloud, non sono presenti grosse opzioni di personalizzazione del caricamento.

OneDrive su Google Play

02 – Dropbox

app per fare il backup 11
Dropbox

Per chi non lo conoscesse, DropBox è un noto sistema di archiviazione cloud che offre da anni un servizio di qualità a migliaia di utenti, nonostante tra le nostre tre scelte di app per fare il backup automatico sia quella che mette a disposizione solamente 2GB gratuiti. Anche DropBox, così come OneDrive, possiede una piattaforma gestionale online che permette la sincronizzazione tra smartphone e PC; la configurazione è possibile eseguirla già dal primo avvio, ma non è indispensabile ed è facilmente rimandabile.

app per fare il backup 16

Per attivare il backup automatico, il procedimento da seguire è molto simile da quello adottato con OneDrive: andate sulle “Impostazioni” dal menu in alto a destra.

app per fare il backup 12

Scorrete sino a raggiungerla voce “Caricamento da fotocamera”.

Cliccandoci sopra si avvierà il backup automatico, e compariranno alcune impostazioni che  vi permetteranno di decidere se caricare solo sotto rete Wifi (scelta consigliata) oppure se eseguire l’upload solo delle foto o anche dei video (ma in questo caso i 2GB potrebbero svanire in fretta).

Dropbox su Google Play

01 – Google Plus

app per fare il backup 10
Google Plus

Google Plus non è solamente il social network creato da Google: è anche un’app per fare il backup automatico, e si trova installato di sistema solitamente nella totalità dei dispositivi Android. I vantaggi nell’utilizzare Google Plus come app per fare il backup automatico sono molteplici: innanzitutto sarà Google Drive ad essere selezionato come piattaforma di supporto cloud, dove non solo avrete a disposizione 15GB liberi, ma questi possono facilmente essere ampliati gratuitamente attraverso le numerose promozioni siglate da Google con i più grandi produttori (basti pensare ai 50GB in omaggio con l’acquisto di un HTC One); secondariamente, Drive sarà in comune con GMail, e le immagini potranno essere dunque gestite e condivise molto più comodamente rispetto agli altri sistemi di archiviazione.

app per fare il backup 15

Di default il caricamento automatico delle foto e dei video verrà selezionato su ON, per cui non avete da compiere alcuna azione per attivarlo; per accedere in ogni modo alla schermata di gestione delle impostazioni del caricamento, andate su “Impostazioni” dal menu a tendina in alto a destra.

app per fare il backup 14

Poi cliccate su “Backup automatico”.

app per fare il backup 13

Da qui potrete attivare e gestire il servizio di backup: selezionare se caricare foto e/o video, mantenere o meno le dimensioni originali dei file caricati (per risparmiare internet e spazio, a discapito naturalmente della qualità delle immagini)… Un menu molto più completo dei concorrenti. Il materiale caricato sarà salvato in una cartella privata che solamente voi potrete visionare, e ad ogni caricamento Google Plus vi avviserà con una notifica.

Google Plus su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//