Come gestire il traffico dati ed il Wifi – Le piccole guide di AppElmo

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Con i piani mensili delle compagnie telefoniche sempre più tendenti al ribasso, i GB che svaniscono più in fretta della RAM libera nei device Samsung, all’utente medio non rimangono che due soluzioni: o dare un’occhiata alla nostra Top5 delle app che potenziano il Wifi, internet e la rete telefonica (e potete trovare l’articolo a QUESTO link), oppure proseguire con la lettura per sapere come gestire il traffico dati in maniera intelligente, ottimizzando i consumi e regolandovi di conseguenza. Esiste naturalmente una terza opzione, ovvero continuare a sopravvivere alla giornata, con tariffe che variano più del tasso di cambio tra dollaro ed euro, ma francamente non ve lo consigliamo.

Sapere come gestire il traffico dati non è un’impresa impossibile se ci si affida all’applicazione giusta: stiamo parlando infatti di My Data Manager, un’app completamente gratuita, e presente sul Play Store alla sua versione 5.0.4, che non solo vi aiuterà a tenere sotto controllo il traffico dati, ma a conoscere costantemente anche il consumo internet durante la connessione a reti Wifi e in roaming!

Come settare le impostazioni, ve lo spieghiamo noi!

Passo 1: Installare My Data Manager – Come gestire il traffico dati ed il Wifi

Come gestire il traffico dati ed il wifi
Completamente gratis!

Il primo passo naturalmente è scaricare My Data Manager direttamente dal Play Store, che potete raggiungere da QUESTO link, oppure tappando sull’icona che potete trovare in fondo all’articolo.

Passo 2: Impostare un piano individuale o condiviso – Come gestire il traffico dati ed il Wifi

Come gestire il traffico dati ed il wifi 13

Alla prima apertura di My Data Manager, vi sarà chiesto di impostare le caratteristiche del vostro piano tariffario (ma qualora non ne possediate uno, non è un problema: potete sempre procedere cliccando sulla seconda icona, in grigio): la prima difficoltà che potrebbe sorgere potrebbe riguardare la scelta tra piano dati condiviso o individuale.

Nessun problema: il piano dati condiviso vi interesserà solo qualora possediate più di un device (tra tablet e smartphone) e che questi dispositivi condividano la medesima SIM (e quindi siano tutti dipendenti dallo stesso piano mobile). In caso contrario, potete tranquillamente procedere selezionando “Imposta piano individuale”.

Passo 3: Gestire un piano mobile individuale – Come gestire il traffico dati ed il Wifi

Come gestire il traffico dati ed il wifi 12

Non bisognerà conoscere nei dettagli i particolari del proprio piano telefonico; ciononostante My Data Manager, per sapere come gestire il traffico dati in maniera intelligente ha bisogno che inseriate alcune informazioni fondamentali per il suo utilizzo. Bisognerà quindi impostare la quantità di GB (o MB, o anche illimitato, è necessario solamente selezionare l’icona corretta) mensile, il periodo di rinnovamento e la modalità di rinnovo, se attraverso ricariche mensili o prelievi direttamente dal conto corrente.

Come gestire il traffico dati ed il wifi 8

Infine, selezionate la data di rinnovo del piano (se non la ricordate, non importa, potrete impostarla successivamente dal menu) e l’eventuale traffico dati già consumato prima dell’installazione dell’app dal primo rinnovo del piano.

Passo 4: Controllare il traffico dati attraverso i grafici – Come gestire il traffico dati ed il Wifi

Come gestire il traffico dati ed il wifi 2

Le prime due voci che troverete nel menu scorrevole dell’applicazione sono molto utili per sapere come gestire il traffico dati in maniera ottimale. Sotto la voce “Sommario” potrete tenere sott’occhio  un costante riepilogo dei GB restanti, del numero di MB utilizzati nella giornata corrente e del traffico consumato, il tutto in uno stile grafico pulito ma molto gradevole.

Come gestire il traffico dati ed il wifi 3

Nella sezione “Grafico” potrete invece avere un riepilogo molto preciso dei MB utilizzati sotto traffico dati, rete Wifi e roaming attraverso dei grafici, impostando anche l’arco di tempo da prendere in considerazione (giorno, settimana, mese, piano).

Come gestire il traffico dati ed il wifi 1

La terza voce, “Mappa”, vi permette di visualizzare (previa autorizzazione all’utilizzo della posizione, che potete sempre revocare dalle impostazioni di My Data Manager) sulla mappa della vostra zona i luoghi dove avete consumato maggiormente il vostro traffico dati

Passo 5: Visualizzare i consumi – Come gestire il traffico dati ed il Wifi

Come gestire il traffico dati ed il wifi 7

Una delle voci più interessanti è sicuramente l’ultima, denominata “App”: da qui infatti è possibile controllare il traffico dati e Wifi delle applicazioni installate sul telefono, e notare se un’applicazione utilizzi in maniera anomala il traffico dati, provocando un consumo fuori dal normale (ed in questo caso potrebbe trattarsi di un malware; vi invitiamo a controllare in nostri articoli sugli antivirus Android a QUESTO link e sui malware a QUESTO link per saperne di più su come difendersi).

Come gestire il traffico dati ed il wifi 6

È possibile visualizzare i risultati sia per elenco, sia sottoforma di un grafico a torta.

Passo 6: Impostare un allarme – Come gestire il traffico dati ed il Wifi

Come gestire il traffico dati ed il wifi 5

Tenere sotto controllo il numero di GB non è semplice, e spesso è possibile che ci si accorga di aver superato il limite quando è troppo tardi nonostante l’installazione di My Data Manager. Per evitare spiacevoli conseguenze dal punto di vista finanziario, è consigliabile impostare un allarme che vi avverta preventivamente dell’avvicinamento alla soglia di dati impostata.

Dalla voce “Allarmi” possiamo inserire sino a due allarmi-soglia (ossia quegli allarmi che ci segnalano di aver raggiunto un quantitativo di GB consumati che noi stessi abbiamo provveduto ad impostare) e un allarme giornaliero, necessario se il vostro piano possiede una soglia di MB massima consumabile quotidianamente.

Passo 7: Personalizzare le impostazioni – Come gestire il traffico dati e il Wifi

Come gestire il traffico dati ed il wifi 4

Infine accediamo alle impostazioni, dalle quali possiamo procedere ad una serie di personalizzazioni: impostare un widget permanente nella barra delle notifiche (molto utile, caldamente consigliato) che ci permetta di visualizzare costantemente il consumo su traffico dati, Wifi ed eventualmente in roaming, selezionare l’icona nella barra di stato (di per sè inutile) e revocare o concedere il permesso alla geolocalizzazione.

È possibile infine personalizzare il tema, da chiaro a scuro, e gestire le impostazioni avanzate della connessione Wifi.

Se questa Piccola Guida vi è stata utile, e non volete perdervi nè le prossime nè gli altri articoli di AppElmo, allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema), oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, il nostro account Twitter e la nostra pagina Google Plus. Non mancate di farci sapere se utilizzate applicazioni alternative, scrivendo nella sezione dei commenti!

[wysija_form id=”3″]

My Data Manager su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//