Google Classroom, l’app Android per le scuole del futuro – EDIToriale

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Google non è solo un motore di ricerca, come ben sappiamo: dalle automobili elettriche autoguidate alle ricerche sul processo d’invecchiamento, non esiste campo in cui la casa di Mountain View abbia piantato radici; con Google Apps for Education, in particolare, il colosso informatico era entrato all’interno dell’ambito pedagogico-scolastico, fornendo strumenti per facilitare lo studio e il processo d’apprendimento. Da oggi, il progetto di coordinazione scolastica Google Classroom (cliccate QUI per saperne di più), parte integrante di Google Apps for Education, entra ufficialmente in funzione su Google Play, e se ancora non può essere usufruita da alcun studente italiano per via della mancata adesione della maggior parte degli istituti scolastici al progetto, sono sicuro ponga le basi per un approccio del tutto differente alla scuola.

Che cos’è Google Classroom?

Google Classroom Android
Il logo ufficiale

Google Classroom è l’applicazione Android dedicata all’omonimo progetto, che ha come scopo una semplificazione dei rapporti tra insegnante e studenti attraverso l’uso della piattaforma Google Drive e delle risorse di Google stessa.

Come funziona?

Google Classroom Android

Con Google Classroom, gli insegnanti possono riformare l’intero sistema di gestione del proprio lavoro, andando a sostituire il Registro Elettronico che da pochi anni è diventato realtà negli istituti scolastici italiani: l’app infatti permette ai professori di creare classi virtuali, inserendo manualmente gli studenti (identificati tramite i loro profili Google Plus) o fornendo loro un codice per entrare autonomamente.

Google Classroom Android 3

Attraverso Google Drive vengono caricati sulla piattaforma cloud tutti i documenti relativi all’insegnamento, accessibili per ogni studente: da compiti alle comunicazioni dell’istituto, ogni file potrebbe essere comodamente scaricato, salvato sul proprio smartphone Android o anche stampato.

Google Classroom Android 4

Per capire meglio come funziona, potete prendere visione del tutorial creato da Google che trovate nella parte superiore dell’articolo.

Google Classroom in Italia sarebbe utile?

Google Classroom Android 6
Il sistema Spiaggiari

In Italia è già presente, a partire dall’anno scolastico 2012 – 2013, il Registro Elettronico, un sistema analogo a Google Classroom ma diverso (e molto più confusionario) sotto alcuni aspetti: il RE non è infatti un’unica piattaforma online a cui tutti gli istituti si possono affidare, e di conseguenza sono nate, nel corso degli anni, una serie di software gratuiti o di servizi a pagamento a cui le scuole delegano la gestione delle risorse online. In questo modo è molto improbabile che vengano programmate applicazioni Android per una gestione mobile dei file, poichè i gestori dei servizi, a meno di una richiesta esplicita da parte dell’istituto scolastico affidatario, non hanno interesse ad agire in tal senso. Senza contare la scomodità di dover accedere unicamente attraverso il computer ad un portale con enormi potenzialità, ma sfruttato male.

Se Google Classroom venisse preso come unico modello di riferimento, i limiti del Registro Elettronico verrebbero ampiamente superati, per via delle immense risorse a disposizione di Google e del supporto che la piattaforma Google Apps for Educations fornirebbe alle scuole. Di contro, però, la maggior parte dei documenti degli istituti scolastici verrebbe affidata direttamente nelle mani di una multinazionale americana.

Mi conviene creare un’account Google Apps for Educations per gestire l’app Google Classroom?

Google Classroom Android 2
Un unico scopo: tecnologizzare l’educazione!

Google Classroom può essere utilizzata solamente da coloro che posseggono un account Google Apps for Education, che si trova, gerarchicamente parlando, al di sopra di un normale account GMail. Per infatti ottenere la certificazione necessaria per potere usufruire dei servizi dedicati all’educazione occorre compilare il form che trovate a QUESTO link, in cui, oltre a maggiori specifiche riguardo i vostri dati personali, dovrete fornire anche alcune informazioni a proposito dell’istituto scolastico che frequentate (se non siete studenti o insegnanti, che ve ne fareste di Google Classroom?). Vi sconsiglio di procedere in tal senso, poichè si tratta di un’aggiunta ulteriore alla già ben larga famiglia di prodotti Google che nulla aggiungerebbe se non un account ulteriore, inutile se il vostro istituto scolastico non ha aderito al progetto.

Se volete continuare a seguire gli articoli di AppElmo ed i miei EDIToriali, non dovete fare altro che iscrivervi alla newsletter del sito (no, tranquilli, non vi riempirò la casella di post con messaggi spam, ma se dovesse accadere siete autorizzati a tagliarmi le gomme della macchina) attraverso il form sottostante, inserendo la vostra email e premendo sul tasto “Iscriviti!”. Se invece avete dubbi o domande, non esitate a contattarmi o attraverso l’apposita sezione, o scrivendo un email a [email protected], lasciando un commento qui sotto oppure dedicandomi un post o un messaggio privato su Twitter o Google Plus!

[wysija_form id=”3″]

Google Classroom su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//